Bimbo cianotico e con difficoltà respiratorie: salvato dalle Volanti

Non c'è stato il tempo per attendere l'intervento di un'autoambulanza del 118. Sono stati gli agenti a caricare il piccino di un anno in macchina e a trasferirlo immediatamente al pronto soccorso

Una pattuglia delle Volanti (foto ARCHIVIO)

Non c'era più tempo per attendere l'intervento di un'autoambulanza del 118. I poliziotti della sezione Volanti della Questura hanno indossato - e non è affatto la prima volta che avviene - i panni degli "angeli custodi". Hanno caricato in macchina il piccino di un anno che, respirava a fatica e che era ormai cianotico, e lo hanno trasferito al pronto soccorso dell'ospedale "San Giovanni di Dio". 

L'intervento di soccorso è stato realizzato al Villaggio Mosè.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti della sezione Volanti, giunti nel rione commerciale di Agrigento, non hanno avuto alcuna esitazione: troppo grave appariva il quadro clinico del piccolo per pensare semplicemente d'attendere l'ambulanza. Il bimbo e un familiare sono stati caricati in macchina e trasferiti dalla parte opposta della città: a contrada Consolida. ll piccolo è stato subito portato all'unità operativa Pediatria dove, in questi minuti, viene tenuto sotto costante osservazione. Non dovrebbe essere in gravi condizioni.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento