menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La mostra allestita alla biblioteca Lucchesiana

La mostra allestita alla biblioteca Lucchesiana

Un ideale viaggio nel tempo per conoscere Agrigento e Giuseppe Picone

La mostra delle opere e dei documenti, curata dalla Sovrintendenza ai Beni culturali, permetterà di scoprire la storia millenaria della città

"Giuseppe Picone e le memorie storiche Agrigentine". E' stata aperta al pubblico alla biblioteca Lucchesina la mostra curata dalla Sovrintendenza ai Beni culturali di Agrigento con la collaborazione del Parco archeologico, della biblioteca Lucchesiana, del polo regionale per i siti culturali e del Comune tramite l'archivio storico e la biblioteca "La Rocca".

"L’intento della mostra è quello di accompagnare i visitatori - ha spiegato il soprintendente Gabriella Costantino - in un ideale viaggio nel tempo nel corso del quale, con l’ausilio delle opere e dei documenti esposti, potranno conoscere la figura di Giuseppe Picone ed attraverso essa conoscere più a fondo la storia millenaria di Agrigento".

La mostra è inserita nell’ambito delle iniziative connesse all’incontro scientifico per celebrare la figura di Giuseppe Picone, autore delle “Memorie Storiche Agrigentine”, organizzato dal Parco archeologico, e nell'ambito delle iniziative per la celebrazione del 250esimo anniversario della fondazione della biblioteca Lucchesiana.

GUARDA IL VIDEO: PARLA LA SOPRINTENDENTE GABRIELLA COSTANTINO

La mostra sarà aperta fino al 13 gennaio e sarà visitabile alla biblioteca Lucchesiana secondo il seguente orario: lunedì-venerdì: 9 -13 e il mercoledì anche nel pomeriggio, dalle 15 alle 17.30. La sezione documentaria è allestita nell’immobile in cui hanno sede l’Archivio storico comunale e la biblioteca comunale, sarà visitabile dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 16.00 alle 19.00, ad eccezione del mercoledì nella quale sarà visitabile solo in orario antimeridiano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento