rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Beni confiscati, di nuovo deserta la gara per contrada Borancio

Il Consorzio agrigentino per la legalità e lo sviluppo intendeva concedere, in comodato d'uso gratuito, il terreno agricolo ed il fabbricato diroccato

E' andata deserta - dopo quella dello scorso fine febbraio - la gara per affidare il terreno agricolo con il fabbricato diroccato di contrada Borancio. Il Consorzio agrigentino per la legalità e lo sviluppo intendeva concederli in comodato d'uso gratuito. Il terreno ed il fabbricato di contrada Borancio sono appartenuti a Domenico Terrasi, 73 anni, - ritenuto, da investigatori ed inquirenti, esponente di spicco dell'associazione mafiosa di Cattolica Eraclea - .

LEGGI ANCHE: La prima gara andata deserta 

Ad essere cercati, quali possibili interessati erano enti, organizzazioni di volontariato, cooperative sociali o comunità terapeutiche e centri di recupero e cura di tossicodipendenti. I beni verranno concessi, infatti, esclusivamente per finalità sociali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beni confiscati, di nuovo deserta la gara per contrada Borancio

AgrigentoNotizie è in caricamento