Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Benemerenza civica al generale di corpo d'armata della Guardia di finanza Ignazio Gibilaro

La decisione è stata presa dalla giunta municipale che ha demandato la proposta al consiglio comunale

La Giunta Micciché ha deciso di conferire la benemerenza civica al generale di corpo d'armata della Guardia di finanza, Ignazio Gibilaro che è originario di Agrigento. Questa la motivazione: “Fulgido esempio di rare virtù umane e professionali al servizio delle istituzioni della Repubblica per la difesa dei valori fondanti della Costituzione, della legalità economico-finanziaria del Paese e della sicurezza dei cittadini nel corpo della Guardia di Finanza. In oltre 40 anni di prestigiosa carriera, si è distinto, tra l’altro, per la militanza in prima linea nella lotta alla mafia, al fianco dei compianti giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, assurgendo ai vertici dell’amministrazione di appartenenza con il grado di generale di corpo di armata”.

Una decisione, quella dell'Esecutivo di palazzo dei Giganti, presa - nell'approssimarsi del trentesimo anniversario delle stragi di Capaci e di via D'Amelio - perché il generale di corpo d'armata della Guardia di finanza ha conferito alla città di Agrigento altissimo prestigio in ragione di una carriera prestigiosa unita a qualità umane di raro valore. 

La Giunta ha demandato al dirigente del competente settore di palazzo dei Giganti ogni attività gestionale, compreso l'inoltro al consiglio comunale della proposta per il conferimento, a nome della città di Agrigento, della "Benemerenza civica”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benemerenza civica al generale di corpo d'armata della Guardia di finanza Ignazio Gibilaro

AgrigentoNotizie è in caricamento