Cucine aperte per i bisognosi, un ristoratore aiuta le famiglie in difficoltà

Solidarietà anche dal Verdura Golf Resort che ha donato 190 pasti caldi a cittadini in difficoltà

Una panoramica di Sciacca

Si chiama Fabio Cacace ed ha aperto le porte del suo ristorante aiutando i più bisognosi. Secondo quanto fatto sapere dall’edizione odierna del Giornale di Sicilia, il ristoratore saccense - tre volte a settimana - prepara il cibo per le famiglie povere e assistite dai volontari.

“Spero decidano di farlo anche miei colleghi – dice al Giornale di Sicilia – perché copriremmo un bacino maggiore. È un pranzo di sopravvivenza e siamo ben lieti di poterlo preparare”. Non solo lui, solidarietà anche dal Verdura Golf Resort che ha donato 190 pasti caldi a cittadini in difficoltà. I beneficiari sono stati individuati dal settore Affari sociali e dalle associazioni di volontariato che fanno parte del Punto unico dei soccorsi Covid 19.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

  • Coronavirus, nel "valzer" di guarigioni e nuovi contagi c'è una nuova vittima: è un grottese

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento