Beccati 15 lanciatori di rifiuti, il sindaco: "Basta sporcare la nostra città"

L'Amministrazione comunale vorrebbe rivolgersi alla magistrature, gli incivili sono davvero troppi

FOTO ARCHIVIO

Sono quindici gli incivili che hanno abbandonato i rifiuti in ogni dove. E’ accaduto a Canicattì. A beccarli, secondo quanto fatto sapere dall’edizione odierna de La Sicilia, sarebbero state delle telecamere di video sorveglianza. Le registrazioni sono state acquisite dal comando della polizia municipale. Spetterà, dunque, agli agenti identificare gli incivili. Per loro, potrebbe anche scattare, una multa di 600 euro. L’Amministrazione è orientata a presentare una denuncia alla magistratura di Agrigento, dove si potrebbe ipotizzare ad un reato di inquinamento ambientale.

"Voglio annunciare - commenta il sindaco Ettore Di Ventura - che i controlli continueranno anche nel corso della notte sempre con forze di polizia municipale che faranno appostamenti con auto civili in maniera da beccare chi continua a sporcare la nostra città Canicattì. Abbiamo bisogno della collaborazione di tutti perché dobbiamo debellare questo brutto fenomeno. Mi dispiace dire che chi abbandona spazzatura è gente di Canicattì, spesso accusa cittadini di nazionalità Romena quali autori di questo scempio ma non è assolutamente così"-

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Intascava i soldi delle carte di identità elettroniche", arrestato impiegato comunale

  • Vede l'auto in fiamme, si precipita in strada e viene accoltellato: un arresto

  • Coltello alla mano si scaglia contro la moglie e la colpisce alla tempia: 58enne arrestato per tentato omicidio

  • Non ha soldi nemmeno per i vestiti e la biancheria, reclusa chiede aiuto ai "Volontari di Strada"

  • L'incidente di Canicattì, le ferite erano così gravi da uccidere la 35enne?

  • Anziano si fa masturbare in strada: nuovo caso di atti osceni in luogo pubblico

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento