rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Lampedusa e Linosa

Barconi dei migranti non smaltiti ed emergenza ambientale, esposto di Legambiente in Procura

L’ambito marino circostante l’isola, compreso il porto, è vincolato dall’Unione Europea come zona di protezione speciale per l’elevato valore naturalistico e quindi il degrado che si sta verificando da mesi costituisce anche violazione delle norme comunitarie di protezione dei siti natura 2000

Dopo gli appelli e le denunce social, fatte dal sindaco di Lampedusa: Totò Martello, arriva l'esposto alla magistratura da parte di Legambiente. 

L’emergenza ambientale, a Lampedusa, causata dal mancato smaltimento dei barconi utilizzati dai migranti e accumulati al porto, è ormai sotto gli occhi di tutti: decine di relitti semi affondati, rifiuti sparsi ovunque, un grosso peschereccio in metallo ieri ha rotto gli ormeggi e da stamattina si è arenato nei pressi della spiaggia demaniale di Cala Palme.

Legambiente ricorda che tutto l’ambito marino circostante l’isola, compreso il porto, è vincolato dall’Unione Europea come zona di protezione speciale per l’elevato valore naturalistico e quindi il degrado ambientale che si sta verificando ormai da mesi costituisce anche violazione delle norme comunitarie di protezione dei siti natura 2000.

Barconi dei migranti e maltempo, danni al porto

È stato chiesto al ministero della Transizione Ecologica, alla Prefettura di Agrigento ed alla Guardia costiera un immediato intervento di rimozione e bonifica e di verifica delle conseguenze ambientali di quanto accaduto.

Ed è stato presentato un esposto anche alla Procura della Repubblica di Agrigento per accertare come mai i barconi non siano stati rimossi per tempo e come mai, successivamente al sequestro, non vengono messi immediatamente in sicurezza almeno con la bonifica dagli idrocarburi e da altri rifiuti e collocando barriere, spanne assorbenti ed altri presidi a fini di prevenzione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barconi dei migranti non smaltiti ed emergenza ambientale, esposto di Legambiente in Procura

AgrigentoNotizie è in caricamento