menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Sbarchi, barcone affonda a 56 miglia a Sud di Lampedusa: salvati 166 migranti

Intanto momenti di apprensione tra gli ospiti del Centro di accoglienza: uno di loro, che protestava contro i ritardi nei trasferimenti, si è provocato profonde ferite al braccio sinistro. Trasferito in elisoccorso a Palermo

L'allarme è stato lanciato nel cuore della notte con un telefono satellitare: "Ci troviamo al largo di Lampedusa, il nostro motore è in avaria". Erano in 166, tra cui 34 donne e due bambini, a circa 56 miglia a Sud di Lampedusa; tutti tratti in salvo dalla Guardia costiera pochi istanti prima che il natante sul quale viaggiavano andasse a fondo. Adesso si trovano sull'isola di Lampedusa, al Centro di accoglienza di contrada Imbriacola. 

 
Intanto momenti di apprensione ieri tra i migranti ospiti dello stesso Centro: uno di loro, salito assieme ai connazionali sulla collina che sovrasta la struttura per protestare contro i ritardi nei trasferimenti, si è provocato profonde ferite al braccio sinistro. L'uomo, 28 anni, è stato soccorso e trasferito con un elicottero del 118 nell'ospedale "Cervello" di Palermo. Dopo essere stato medicato, però, è fuggito, facendo perdere le sue tracce.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento