rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Lampedusa e Linosa

Barca carica di migranti si capovolge, 149 persone salvate: sfiorata la strage

Superlativo il lavoro della Capitaneria di porto. Nonostante il mare in tempesta i soccorritori hanno agito nell'immediato

Si è temuta una nuova tragedia del mare. Un’imbarcazione carica di migranti si è rovesciata di fronte l’isola dei Coniglia a Lampedusa. Il “barchino” di dieci metri si è ribaltato.

Sul posto si sono precipitate tre unità, ovvero quella della Guardia costiera, la Capitaneria di porto e la Guardia di finanza. Nel mare in tempesta sono state tratte in salvo 149 persone. I soccorritori stanno agendo al buio, le operazioni non sono del tutto semplici.

La Guardia Costiera ha chiesto l’intervento anche di un pattugliatore e due motovedette della Guardia di Finanza. In volo, per continuare le ricerche, anche un aereo Frontex e allertato anche un mezzo aereo della Marina militare.  Superlativo il lavoro della Capitaneria di porto. Gli "angeli del mare", hanno strappato alla morte più di 100 persone. Le operazioni non sono ancora finite.

Il sindaco di Lampedusa, Totò Martello: "L'Italia ma anche l'Europa, nessuno fa nulal per fare diventare questo fenomeno sicuro. Non ci sono navi militari o motovedette che controllano lo specchio d’acqua tra l’Italia e la Libia. Niente sbarchi durante il maltempo? Non è così. Oggi sono arrivate 149 persone".

Intanto la Procura di Agrigento, guidata da Luigi Patronaggio e dall'aggiunto Salvatore Vella, in stretto contatto con Squadra mobile, Guardia di Finanza e Guardia Costiera, nelle prossime ore, quando saranno stati redatti i primi verbali, procederà alla formale iscrizione di un fascicolo di inchiesta per le ipotesi di reato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, omicidio colposo plurimo e naufragio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barca carica di migranti si capovolge, 149 persone salvate: sfiorata la strage

AgrigentoNotizie è in caricamento