rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Campobello di Licata

Uccisa dal televisore a tre anni, sentiti la mamma ed il nonno

Con molta probabilità, la salma già stamani sarà restituita alla famiglia. Ieri sera, è stata eseguita l'ispezione cadaverica, che avrebbe confermato che la morte è stata causata dal gravissimo trauma cranico

La salma della bambina di 3 anni - Grace - deceduta ieri sera a Campobello di Licata, dopo che il pesante televisore a tubi catodici della camera da letto le è caduto addosso uccidendola, con molta probabilità già stamani sarà restituita alla famiglia. Ieri sera, infatti, sul corpo della piccina è stata eseguita l’ispezione cadaverica, che avrebbe confermato che la morte è stata causata dal gravissimo trauma cranico provocato dall’elettrodomestico. A coordinare le indagini dei carabinieri è il Pm Alessandra Russo che non ha ancora disposto, e non è detto che lo faccia, l'autopsia.

LEGGI ANCHE: LA TRAGEDIA CHE HA UCCISO LA PICCINA 

La disgrazia si è verificata intorno alle 17 nell’abitazione dei nonni della bambina - in cui la piccola viveva insieme alla madre che ha 20 anni -  che si trova nella periferia di Campobello di Licata. Pare che la bimba stesse giocando con il mobile della camera da letto sul quale si trovava il televisore, aprendo e chiudendo i cassetti, quando il tv color è caduto, finendole addosso.

I soccorsi sono scattati immediatamente. Con un’autoambulanza, la piccola è stata trasportata al pronto soccorso del "Barone Lombardo" di Canicattì, ma è spirata poco dopo l’arrivo, ed i medici hanno potuto solo constatarne il decesso. 

Ieri sera i carabinieri hanno sentito la mamma della bambina, la cui posizione è al vaglio della magistratura, ed il nonno. Si tratta delle due persone che si trovavano in casa al momento della tragedia. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccisa dal televisore a tre anni, sentiti la mamma ed il nonno

AgrigentoNotizie è in caricamento