rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
La sentenza / Sciacca

"Fecero il bagno al porto la notte di Capodanno", due condanne a 15 giorni di reclusione

La pena per il trentunenne e il quarantenne incensurati è sospesa

Fecero il bagno al porto di Sciacca la notte del 31 dicembre del 2019. Adesso, il giudice monocratico del tribunale di Sciacca, Dino Toscano, li ha condannati a 15 giorni di reclusione. La pena per i due incensurati di Palermo - un trentunenne e un quarantenne - è, naturalmente, sospesa. 

Ai due era stata contestata l’inosservanza di un’ordinanza del Circomare che dispone il divieto di balneazione nel porto, ma anche di non segnalato la loro posizione con un segnale giallo intermittente da applicare alla parte posteriore del capo. La difesa degli imputati, l’avvocato Francesco Di Giovanna, aveva chiesto l’assoluzione, sostenendo che l’ordinanza del Circomare non era affissa nella zona del porto e che i suoi clienti non ne potevano avere notizia. Il legale impugnerà la sentenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Fecero il bagno al porto la notte di Capodanno", due condanne a 15 giorni di reclusione

AgrigentoNotizie è in caricamento