Avvocati, si insedia il nuovo consiglio di disciplina: ecco gli eletti

L'organismo, che sarà in carica per i prossimi quattro anni, si occupa di istruire i procedimenti disciplinari

Da sinistra, in alto, gli avvocati Gaziano e Manganello; in basso Tanja Castronovo e Giuseppe Barba

Si insedia domani pomeriggio il consiglio distrettuale di disciplina degli avvocati. I fori di Agrigento e Sciacca sono inseriti nell’organismo, che si occupa dopo la riforma di istruire e definire i procedimenti disciplinari, insieme ai colleghi di Trapani, Marsala, Palermo e Termini Imerese.

Gli avvocati agrigentini che faranno parte del consiglio sono cinque. Sono Antonino Gaziano, consigliere nazionale forense nell’ultimo mandato e per tanti anni segretario e presidente del consiglio dell’Ordine; Giuseppe Barba, Tanja Castronovo, Salvatore Manganello e Gisella Spataro. Tranne Gaziano, che arriva dal consiglio nazionale, per gli altri quattro componenti si tratta di una riconferma anche se non tutti ne hanno fatto parte per l’intero mandato che dura quattro anni.

Sono, invece, tre gli avvocati del foro di Sciacca chiamati a far parte del consiglio distrettuale di disciplina di Palermo. Si tratta di Lucia Borsellino, Giuseppe Di Prima e Calogero Termine. 

Potrebbe interessarti

  • Tre metodi a confronto per pulire il condotto uditivo

  • Come organizzare le pulizie al rientro dalle ferie estive

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Il caffè è buono e fa bene

I più letti della settimana

  • "Prendo il reddito di cittadinanza, voglio rendermi utile": cittadino ripulisce piazza

  • Due colpi di pistola contro il balcone di casa di un disoccupato, aperta inchiesta

  • Ignoti strappano annuncio mortuario per il trigesimo di Andrea Camilleri

  • Chiesa agrigentina, ecco tutti i nuovi parroci nominati dal cardinale

  • Blitz dei carabinieri in Caf e patronati: trovati dei lavoratori in nero

  • Incidente: auto si ribalta lungo la strada per Joppolo, 13enne in gravi condizioni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento