rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Favara

Avvisi per la Tari, il Comune scrive a Poste italiane: “Troppi disservizi segnalati dai cittadini”

Chiesto il potenziamento del servizio di ritiro delle raccomandate in giacenza e una maggiore attenzione da parte degli incaricati alla consegna nelle abitazioni degli utenti

Dopo le segnalazioni ricevute da numerosi cittadini sulle procedure di recapito della Tari, l’amministrazione comunale di Favara, su iniziativa dell'assessore al bilancio Pierre Vaccaro, ha scritto ai vertici di Poste italiane per chiedere un potenziamento del servizio di ritiro delle raccomandate in giacenza e una maggiore attenzione da parte degli incaricati alla consegna nelle abitazioni degli utenti.

In particolare sono pervenute al Comune segnalazioni di contribuenti che, nonostante fossero presenti nel proprio domicilio, non sono stati avvisati dai portalettere ma hanno semplicemente trovato in cassetta l’avviso di tentativo di consegna per il successivo ritiro alla Posta.

“Tenuto conto che tale disservizio procura un notevole disagio, soprattutto nella fascia più anziana della popolazione - si legge nella lettera a Poste Italiane - vi invitiamo a sensibilizzare i responsabili in ordine ad un più puntuale e preciso svolgimento dello del servizio”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avvisi per la Tari, il Comune scrive a Poste italiane: “Troppi disservizi segnalati dai cittadini”

AgrigentoNotizie è in caricamento