Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca

Traghetto torna indietro per avaria, Martello: "Rescissione del contratto"

Il sindaco delle Pelagie: "Che fine ha fatto il fascicolo della Regione per verificare il rispetto degli accordi contrattuali sulle tratte sociali operate da Siremar?"

Torna indietro, a Porto Empedocle, per una avaria, poco dopo aver aver mollato gli ormeggi. Il traghetto di linea per Lampedusa ha fatto saltare, ancora una volta: dopo i giorni di maltempo, i collegamenti. Il sindaco delle Pelagie, Totò Martello, praticamente su tutte le furie chiede all'assessorato regionale di "valutare la rescissione del contratto".

"Il disagio è stato avvertito pesantemente dal momento che, dopo giorni di maltempo, sull’isola si attendevano rifornimenti e derrate alimentari - ha spiegato Martello - . Si tratta dell’ennesimo episodio che riguarda il malfunzionamento e l’inadeguatezza delle navi Siremar, che operano in regime di ‘continuità territoriale'. Nei mesi scorsi – aggiunge - dopo un fatto analogo, l’assessorato regionale ai Trasporti aveva annunciato l’apertura di un fascicolo per verificare il rispetto degli accordi contrattuali sulle tratte sociali operate da Siremar. Mi chiedo che fine abbia fatto quel fascicolo e se l’assessorato non ritenga, alla luce di questo ennesimo disservizio, di tornare a valutare il contratto con la società e fare in modo che i collegamenti con Lampedusa e Linosa siano finalmente effettuati con navi sicure, moderne ed efficienti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traghetto torna indietro per avaria, Martello: "Rescissione del contratto"

AgrigentoNotizie è in caricamento