rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Avanzata nuova richiesta di condanna per Falsone

L'ex boss di Campobello di Licata è accusato di fittizia intestazione di beni. Avrebbe avuto a...

Nuova condanna richiesta a carico di Giuseppe Falsone; il Pm, infatti, chiede sei anni di reclusione per fittizia intestazione di beni. Secondo l'accusa, infatti, l'ex boss agrigentino avrebbe avuto nella sua disponibilità l’associazione agricola “La Rotonda dei pini” e l’intero capitale sociale della “Biofrutta srl”, entrambe di Campobello di Licata e intestate fittiziamente a Giancarlo Buggea e Francesco Gioacchino Cottitto. Inoltre, sarebbero riconducibili al boss anche le quote del capitale sociale della “Laes srl” intestata a Calogero e Salvatore Paci, rispettivamente padre e figlio. Il processo è stato rinviato al 2 febbraio per la discussione del difensore di Falsone, l’avvocato Giovanni Castronovo, e la sentenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avanzata nuova richiesta di condanna per Falsone

AgrigentoNotizie è in caricamento