rotate-mobile
Cronaca

Automobilisti con il piede "pesante" incastrati con il tele laser: raffica di multe

Correvano in un tratto che - per la conformazione della strada, con tanti rettilinei, "invoglia" al non rispetto dei limi di velocità – è stato teatro di tantissimi incidenti stradali, anche mortali

Automobilisti con il "piede pesante". Sono quattro quelli "pizzicati", lungo la statale 115 fra Palma di Montechiaro e Licata, e “incastrati” con il tele laser: avevano superato il limite di velocità imposto. Correvano in un tratto che - per la conformazione della strada, con tanti rettilinei, "invoglia" al non rispetto dei limi di velocità – è stato teatro di tantissimi incidenti stradali, anche mortali. Sono stati tutti sanzionati – la multa è di 169 euro – e tre punti sono stati decurtati dalla patente di guida.

A realizzare il controllo sono stati i poliziotti della Stradale di Agrigento, coordinati dal dirigente: il vice questore aggiunto Andrea Morreale.

"Guidavano ubriachi", quattro denunce 

Gli automobilisti dal “piede pesante” – incastrati, appunto, dal tele laser - procedevano invece a 110 e a 130 quando, invece, il limite massimo è di 90. Nel 2016 sono state circa 400 le contravvenzioni elevate per eccesso di velocità. La maggior parte sono state elevate proprio sul tratto della statale 115 che collega Agrigento con Sciacca. A seguire, sempre la 115 nel tratto fra il Villaggio Mosè e Palma di Montechiaro. Tutte le contravvenzioni sono state fatte con il telelaser che ha, fra l'altro, una "marcia" in più perché consente l'immediata contestazione dell'infrazione. Quando gli automobilisti superano fino a 10 chilometri orari il limite di velocità imposto, la multa è di 41 euro e non vengono detratti punti dalla patente di guida. Sanzione che diventa da 28,70 euro se viene pagata entro 5 giorni. L'infrazione del limite di velocità da 10 a 40 chilometri orari- la più diffusa appunto - è più cara: 169 euro e tre punti decurtati dalla patente. Si sale, ed in maniera vertiginosa, se si viene "pizzicati" a guidare ad oltre 40 chilometri orari ed entro i 60, rispetto al limite di velocità. In questo caso la multa è, infatti, di ben 532 euro. Sei i punti decurtati e scatta anche la sospensione della patente da uno a tre mesi. Batosta, infine, qualora si viene sorpresi a guidare oltre i 60 chilometri orari, sempre rispetto al limite di velocità imposto dalla segnaletica stradale. In questo caso, la sanzione è di ben 829 euro. Dieci i punti decurtati dalla patente e la sospensione della patente è da un minimo di 6 mesi fino ad un massimo di un anno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Automobilisti con il piede "pesante" incastrati con il tele laser: raffica di multe

AgrigentoNotizie è in caricamento