Mercoledì, 17 Luglio 2024
Controlli

Scaricavano sui terreni e nelle fogne acque non depurate: sequestrati altri 4 autolavaggi

Arpa e Saf dei vigili del fuoco si sono occupati del prelievo di campioni di terra e di svariato materiale per stabilire di che portata sia l'inquinamento ambientale

Arpa e Saf dei vigili del fuoco hanno prelevato campioni di terra e di svariato materiale. Spetterà all'esame di quanto acquisito stabilire di che portata sia l'inquinamento ambientale determinato dai due autolavaggi - uno in centro e l'altro a Villaseta - che sono stati posti sotto sequestro. Ad essere denunciati alla procura: i proprietari, un settantenne e un quarantenne. Per anni, secondo l'accusa, avrebbero scaricato acque non depurate. In uno dei due autolavaggi sono stati apposti sigilli anche ad alcuni box che, stando a quanto risulta al momento, sarebbero stati collocati abusivamente. 

"Hanno bloccato l'inquinamento": dopo la raffica di sequestri di autolavaggi la Giunta propone 3 medaglie

Due autolavaggi sono stati sequestrati, dalla Capitaneria di porto, anche a Licata e pure i proprietari sono stati deferiti all'autorità giudiziaria: anche loro avrebbero scaricato direttamente sui terreni o nelle fogne senza alcun sistema di filtraggio. 

Il tempo delle automobili sporche sta per finire: autorizzati tre autolavaggi

Altri 2 autolavaggi non in regola: fra sequestri e chiusure spontanee adesso è emergenza

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scaricavano sui terreni e nelle fogne acque non depurate: sequestrati altri 4 autolavaggi
AgrigentoNotizie è in caricamento