rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca Lampedusa e Linosa

Da Naro a Canicattì per una serata assieme ad amici in un pub: qualcuno però gli devasta l'auto

Il ventenne, al momento di riprendere la Fiat Punto, ha trovato il lunotto posteriore frantumato e all’interno dell’abitacolo, sul sedile posteriore, c’erta una grossa pietra

Si sposta da Naro alla città dell’uva Italia per trascorrere una piacevole serata in uno dei locali della movida. Lascia l’auto, una Fiat Punto intestata al padre, in largo Aosta, nei pressi dell’area del mercatino della frutta, e va al pub. Erano le 22 circa di venerdì scorso. Alle 2, al momento di riprendere l’utilitaria, trova il lunotto posteriore frantumato e all’interno dell’abitacolo, sul sedile posteriore, c’erta una grossa pietra. A denunciare, sabato mattina, agli agenti del commissariato di Canicattì il danneggiamento subito è stato un ventenne di Naro.

Il giovane ha specificato che all’interno dell’auto tutto era in ordine, nessuno aveva rovistato, né è mancato nulla. I poliziotti hanno avviato subito le indagini naturalmente.

S’è trattato di un “gioco” di tiro al bersaglio? O piuttosto di un danneggiamento mirato? Stando a quanto riferito dal ventenne di Naro dovrebbe essersi trattato di un raid vandalico e non di un gesto intimidatorio rivolto a lui o alla sua famiglia. Spetterà però ai poliziotti del commissariato di Canicattì stabilire cosa effettivamente sia accaduto e cosa si nasconda dietro quel danneggiamento. Appare scontato però che si tratti di un raid vandalico perché se qualcuno avesse voluto far del male al ragazzo o ai suoi familiari avrebbe potuto farlo direttamente a Naro e non attendere che il ventenne si spostasse fino a Canicattì. Il danno non è risultato comunque essere coperto da nessuna polizza assicurativa. I poliziotti del commissariato, quale primo passo investigativo, si sono sincerati sull’eventuale presenza o meno di telecamere di video sorveglianza presenti sull’area. Impianti che, naturalmente, potrebbero consentire di dare un giusto input all’attività investigativa, velocizzandola.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Naro a Canicattì per una serata assieme ad amici in un pub: qualcuno però gli devasta l'auto

AgrigentoNotizie è in caricamento