menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Vandalo scatenato riga l'auto del direttore di banca, aperta un'inchiesta

Chi ha agito sapeva perfettamente su quale macchina e quando colpire. Ignorava, però, verosimilmente un dettaglio: c’era una telecamera di video sorveglianza. Un impianto che, a quanto pare, avrebbe immortalato una parte del raid

Lascia l’auto posteggiata e va al lavoro. La sera, non appena si avvicina per riprendere la vettura, l’amara scoperta: tutta la fiancata era stata, e anche ripetutamente, rigata. E’ un direttore di banca, colui che suo malgrado è finito nel “mirino” di un vandalo. Un individuo – è ancora in corso, da parte delle forze dell’ordine, l’identificazione – che ha creato danni soltanto a quell’autovettura: il che lascia, appunto, ipotizzare che si è trattato di un danneggiamento mirato. Il vandalo – è, naturalmente, solo una ipotesi investigativa – sapeva perfettamente dove, su quale auto, e quando colpire. Ignorava, però, verosimilmente un dettaglio, che non è neanche di poco conto: c’era una telecamera di video sorveglianza. Un impianto che, a quanto pare, avrebbe immortalato una parte del raid.

Danneggiata l'auto di un vigile urbano, sì all'acquisizione dei filmati

Fatta l’amara scoperta, al direttore dell’istituto di credito non è rimasto altro da fare che chiedere “aiuto” alle forze dell’ordine ed ha già formalizzato una denuncia contro ignoti. Nei giorni scorsi, il direttore di banca come aveva sempre fatto, ha lasciato la sua auto posteggiata ed è andato al lavoro nell’istituto di credito. La macchina è rimasta posteggiata, in maniera corretta nei pressi della banca, per quasi l’intera giornata. Soltanto nel tardo pomeriggio, quando il turno di lavoro si è concluso, il direttore di banca è tornato sui suoi passi per riprendere l’autovettura. Ed è in quel momento che ha appurato il danneggiamento ai danni della sua nuova macchina. Nuova perché acquistata da pochi mesi.

Rigano l'auto del sindaco di Porto Empedocle 

Il “bersaglio” del danneggiamento ha formalizzato la denuncia, contro ignoti. Le forze dell’ordine hanno, naturalmente, avviato le indagini e, quale primo passo, hanno verificato se fossero o meno presenti – sull’area – delle telecamere di video sorveglianza. “Grandi e silenziosi occhi” che sono risultati essere presenti. A quanto pare, un uomo – con un arnese in mano – approfittando del fatto che non c’era nessuno per strada, sarebbe entrato in azione rigando buona parte della carrozzeria. 

Lascia l'auto in un posto per disabili e al ritorno la ritrova tutta rigata 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Danneggia la rotonda del Quadrivio e fugge via: "beccato" dalle telecamere

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Un agrigentino a "Uomini e donne", Gero Natale debutta su Canale 5

  • Sport

    L'ex "portierone" Daniele Indelicato vola a Dubai: affiancherà Sosa

Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento