rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Microcriminalità / Canicattì

Carrozzeria di auto devastata e motociclo danneggiato: denunce e indagini

Tutta la zona dell’ospedale, dove è stato preso di mira il due ruote, risulta essere coperta da impianti di videosorveglianza e in questo caso la svolta potrebbe anche essere imminente

Ha trovato la sua Nissan Qashqai tutta graffiata con un oggetto acuminato. Qualcuno, senza essere visto o sentito, ha devastato la carrozzeria - le quattro portiere, i quattro parafanghi, il tetto, i paraurti, il cofano anteriore e il portellone posteriore – dell’auto di un impiegato trentatreenne. Lo stesso canicattinese che ha formalizzato denuncia, a carico di ignoti, presentandosi ai poliziotti del commissariato cittadino. La vettura è risultata coperta da polizza assicurativa per questo genere di raid vandalici.

Ma al commissariato è stato denunciato anche il danneggiamento di un motociclo che era stato lasciato posteggiato nei pressi del pronto soccorso dell’ospedale “Barone Lombardo” di Canicattì dove un giovane si è recato per aiutare a soccorrere un amico ferito. Qualcuno – anche in questo caso rimasto sconosciuto – ha devastato, e in più parti, il motocicli: è stata tagliata la sella, è stato forzato lo specchietto retrovisore e sono stati tagliati entrambi gli pneumatici. Tutta la zona dell’ospedale però risulta essere coperta da impianti di videosorveglianza e in questo caso la svolta potrebbe anche essere imminente. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carrozzeria di auto devastata e motociclo danneggiato: denunce e indagini

AgrigentoNotizie è in caricamento