rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Vertenze

Assunto come autista di ambulanza reclama un avanzamento: i giudici gli danno ragione

Un dipendente della Seus aveva sostenuto di essere stato adibito a mansioni superiori: la Corte di appello accoglie il suo ricorso

Assunto dalla Seus (Sicilia emergenza-urgenza sanitaria) con la qualifica di autista soccorritore si rivolge al giudice del lavoro, sostenendo di essere stato impiegato con mansioni di fatto superiori, e il tribunale gli dà ragione.

La società aveva replicato ai legali del dipendente, gli avvocati Girolamo Rubino e Mario La Loggia, che le richieste erano infondante in quanto la Seus aveva capitale sociale pubblico e non si applicava il diritto all'avanzamento nella specifica categoria prevista solo nella sanità privata.

I difensori evidenziavano, invece, come le argomentazioni sostenute dalla Seus fossero del tutto infondate, rilevando come "un orientamento maggioritario della giurisprudenza ritenesse che i rapporti di lavoro delle società a totale partecipazione pubblica o che operano in regime di in house providing come non debbano essere considerati come rapporti di lavoro di pubblico impiego, ma rapporti disciplinati dal diritto privato e come tali soggetti alle norme del codice civile".

Il ricorso era stato già accolto in primo grado: la sentenza è stata di recente anche confermata in Corte di appello.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assunto come autista di ambulanza reclama un avanzamento: i giudici gli danno ragione

AgrigentoNotizie è in caricamento