menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Porto Emepdocle:  Atto vandalico all'interno della stazione ferroviaria-3

Porto Emepdocle: Atto vandalico all'interno della stazione ferroviaria-3

Porto Emepdocle: Atto vandalico all'interno della stazione ferroviaria

I danni, secondo una prima stima, ammonterebbero ad alcune migliaia di euro. I poliziotti del...

Grave atto vandalico, perpetrato da persone al momento ignote, alla stazione ferroviaria di Porto Empedocle Centrale, impianto ritornato a nuova vita da circa 2 anni, grazie ad una convenzione tra Rete ferroviaria italiana e Ferrovie Kaos, associazione ferroviaria che, in collaborazione con Trenitalia, organizza i treni nella Valle dei templi di Agrigento.

I vandali hanno scavalcato il muro di recinzione dell'impianto ferroviario con l'intenzione di distruggere ogni cosa. Prima hanno mandato in frantumi i vetri del fabbricato Viaggiatori, poi hanno scassinato il portone di ingresso della Sala d'attesa, recentemente restaurata e riaperta al pubblico, mettendo a soqquadro ogni cosa. Dopo aver distrutto alcuni infissi, i vandali hanno preso di mira un carrello a motore del tipo Fiat 500, primo rotabile ferroviario donato dalle ferrovie all'associazione, nell'ambito del progetto per la realizzazione di un museo ferroviario a Porto Empedocle. Si tratta di un mezzo storico che i ferrovieri, un tempo, usavano per i lavori lungo le linee, e ad oggi, in tutta Italia ne sono rimaste poche unità. I vandali non hanno avuto pietà nemmeno del carrello, mandando in frantumi i vetri del rotabile.

I danni, secondo una prima stima, ammonterebbero ad alcune migliaia di euro. I poliziotti del commissariato di Porto Empedocle hanno già effettuato i primi rilievi.

Increduli e profondamente costernati i soci di Ferrovie Kaos che hanno visto letteralmente andare in frantumi mesi e mesi di duro lavoro per restituire dignità e decoro alla stazione principale della città di Porto Empedocle. “Non credevamo – si legge in una nota ufficiale dell'associazione – che l'imbecillità umana potesse arrivare a tanto. I soci di Ferrovie Kaos hanno fatto enormi sacrifici per recuperare la stazione, per riportarvi i treni, organizzando anche manifestazioni culturali di spessore: di fatto è stata restituita una grande infrastruttura alla città di Porto Empedocle, con le famiglie che vengono a passeggiare e le scuole che visitano i locali ferroviari. Ad angosciarci profondamente è la modalità dell'atto vandalico in sé: nulla, infatti, è stato rubato. Chi ha profonato i locali della stazione si è limitato a distruggere ogni cosa. Per noi – si legge ancora – si tratta di un danno enorme, dal punto di vista economico e, soprattutto, affettivo. Siamo, tuttavia, certi che gli abitanti della città di Porto Empedocle non potranno  far altro che prendere le distanze dagli autori del vile gesto, ed in tal senso, auspichiamo che possano essere individuati gli autori delle azioni vandaliche”.


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento