Porto Empedocle, attivato il servizio trasporto per disabili

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Porto Empedocle ed il rispetto per i diritti dei propri cittadini, Nessuno escluso. Questa settimana due grandi passi sono stati compiuti verso i cittadini con particolare riferimento a quelli disabili. Dopo l’annuncio in concomitanza con il “Restitution day” della costituzione di una "Consulta Comunale per i Diritti dei Disabili", un organo di riferimento per tutte le persone disabili e per i loro caregivers che possa avere un confronto diretto e

programmatico con l'Amministrazione Comunale in particolare col Sindaco Ida Carmina e con l’Assessore alla Solidarietà sociale Stefania La Porta, a garanzia di una rete di comunicazione e di una partecipazione attiva dei propri cittadini, un’altra buona notizia è stata annunciata in occasione del Restitution day dalla giunta del Movimento Cinque Stelle, la riattivazione allo stato attuale programmata fino al 31 Dicembre 2017, del servizio di trasporto per i disabili da e verso Aias e Casa della Speranza.

È con orgoglio dunque che nel giro di poco tempo si sono realizzati due importanti punti del programma presentato dall’attuale amministrazione comunale per l’ambito disabilità.

Il servizio partirà il 2 Novembre e per l’occasione l’amministrazione comunale sarà lieta di brindare al traguardo raggiunto dinanzi al palazzo di città alle ore 18:00 in compagnia degli utenti che usufruiranno del servizio accompagnati dai loro familiari ed i responsabili della cooperativa sociale che effettuerà il servizio, con la speranza di poter regalare un po’ di sollievo a chi ad oggi ha avuto difficoltà o è stato addirittura impossibilitato a recarsi presso i centri Aias e Casa della Speranza.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento