Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Associazione "Il cerchio", arriva il "si" dal Ministero della Pubblica istruzione

L’adesione è stata molto positiva: sono poco più di 1300 le realtà presenti nell’elenco. È universo di realtà piccole, caratterizzate da un presidio dei propri territori

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

L’associazione culturale “Il cerchio” di Agrigento ammessa nell’elenco accreditati presso il Ministero della Pubblica istruzione . Si proprio così, sono poco più di 1300 le realtà che si sono accreditate: per la prima volta infatti i contribuenti potranno mettere codice fiscale e firma per le associazioni culturali. Sono quasi tutte realtà piccole, presidi di territori. Fotografia di un’Italia molto vitale e legata alla propria storia.

È la fotografia sorprendente di quanto sia variegata e vitale in Italia la cultura dal basso. Il Ministero della Pubblica istruzione ha pubblicato in questi giorni gli elenchi delle associazioni che risultano autorizzate all’accredito del 2 per mille dell’Irpef che per la prima volta i contribuenti italiani possono devolvere alle realtà non profit impegnate a diverso titolo nella valorizzazione e nella promozione della cultura (non è ovviamente alternativa al 5 per mille, ma va ad aggiungersi al 5 per mille).

L’adesione è stata molto positiva: sono poco più di 1300 le realtà presenti nell’elenco. È universo di realtà piccole, caratterizzate da un presidio dei propri territori. Dagli elenchi erano escluse infatti le fondazioni, che in alcuni casi sono potute rientrare grazie alle associazioni “degli amici”, com’è il caso dei musei milanesi Brera, Poldi Pezzoli, Bagatti Valsecchi e della Raccolta Bertarelli. Tra le altri grandi sigle, c’è il Touring club, ci sono le Acli, a vario titolo (Centro turistico acli, Unione sportiva Acli, Acli arti e spettacolo). Massiccia anche la presenza di circoli Arci.

Tra le realtà in ascesa che si sono iscritte al 2 per mille c'è l'associazione culturale casa testoria Novate Milanese, che ha sede proprio nell'abitazione che fu di Giovanni Testori, scrittore, drammaturgo, pittore, critico d’arte, poeta, regista, attore, tra i più importanti intellettuali del novecento italiano. La casa è stata trasformata in un hub culturale, dove si susseguono, senza sosta, eventi, mostre, workshop, incontri che da un lato ricordano la personalità poliedrica di Testori e dall'altro guardano sempre con attenzione, creatività e originalità al mondo che c'è fuori dalla casa...  Il viaggio tra le sigle diventa un viaggio in un’Italia minore e molto vitale. Tante, non a caso, le pro loco (53) che battono nettamente i Centri culturali, fenomeno un po’ in declino (sono solo 24).

Vista l’opportunità per la provincia di Agrigento di poter raccogliere fondi per la cultura e le attività Culturali che in altri modi, per la attestata Crisi Economica gli Enti Pubblici non riescono a stanziare, si confida nei contribuenti, nelle imprese e negli stessi enti pubblici, nonchè nei mas media al fine di renderli edotti, affinché, attraverso l’associazione il cerchio si possa raccogliere un Fondo Cospicuo per risollevare il livelli culturali e sociali della  nostra popolazione.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Associazione "Il cerchio", arriva il "si" dal Ministero della Pubblica istruzione

AgrigentoNotizie è in caricamento