Mancata assegnazione del servizio per l'assistenza alla comunicazione, pioggia di ricorsi

Il Comune si trova "assediato" di richiesta da parte delle famiglie che hanno un figlio disabile

Il Comune di Agrigento

Mancata assegnazione del servizio per l’assistenza all’autonomia e alla comunicazione presso gli istituti scolastici comunali, le famiglie di una ventina di ragazzini ricorrono al tribunale per ottenere il rispetto, a loro parere, dei diritti dovuti ai propri figli disabili.

Nella giornata di ieri l’Ente ha infatti deciso di costituirsi in giudizio contro un gruppo di genitori (che non sono gli unici ad aver adito alle vie legali) che hanno chiesto al tribunale di Agrigento “la cessazione immediata delle condotte anche omissive e/o degli atti discriminatori” consistenti appunto nella mancata, o parziale, assegnazione del servizio indispensabile per consentire ai disabili di frequentare la scuola.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una questione vecchia e annosa, rispetto alla quale l’ente apre di fatto le braccia per carenza di risorse economiche. “Noi – risposte l’assessore alla solidarietà sociale Riolo ad una interrogazione dei mesi scorsi della consigliera Marcella Carlisi - cerchiamo di venire incontro a queste esigenze come amministrazione, però molto spesso ci troviamo nella impossibilità materiale dell'ufficio economico finanziario di poter esaudire queste giuste spettanze. Molti però – continuava - ritengono di avere diritto ad un servizio, cosa che non sempre risulta veritiera, perché riteniamo vi sia un limite alla concessione dell'assistenza in relazione al tipo di gravità dell'handicap”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • "Feroce" rissa davanti ad un ufficio postale, la Mobile evita il peggio: tre denunciati

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Grigliata notturna fra amici e assembramenti: 10 sanzioni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento