rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

L'assalto alla Cgil a Roma, presidio di solidarietà anche in città

Oltre al gruppo dirigente, un centinaio di lavoratori e cittadini hanno presenziato all'iniziativa per dire no alla violenza fascista

Presidio antifascista anche alla Camera del Lavoro di Agrigento. Alle 9, come in tutte le 120 sedi provinciali della Cgil, si sono aperte le porte della Camera del Lavoro "in risposta all’attacco squadrista e fascista - si legge in un documento dell'associazione sindacale - della sede nazionale".

Oltre al gruppo dirigente, un centinaio di lavoratori e cittadini hanno presenziato al presidio. "Hanno partecipato numerose associazioni e fatto pervenire messaggi di solidarietà e sostegno all’iniziativa della Cgil - prosegue il sindacato - che lotta contro ogni forma di violenza e attacco alla democrazia ed al mondo del lavoro". 

A chiudere la manifestazione il segretario generale Alfonso Buscemi che ha ribadito "l’importanza di una grande risposta democratica e unitaria del tessuto sano del nostro Paese delle tante associazioni e del sindacato confederale. Questo dimostra - ha concluso Buscemi - che non c’è spazio per frange fasciste che vogliono portare le lancette indietro di quasi un secolo. Ora come allora siamo pronti a difendere i valori della democrazia dei diritti del mondo del lavoro e di cittadinanza del nostro Paese". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'assalto alla Cgil a Roma, presidio di solidarietà anche in città

AgrigentoNotizie è in caricamento