Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

L'Asp cerca di far cassa: venduto un fondo rustico a Racalmuto

La procedura ad evidenza pubblica per alienare l'appartamento ad Alessandria e un fondo rustico a Licata sono invece andate deserte

L'Asp di Agrigento cerca di far cassa. E ci prova mettendo in vendita i propri beni. 

La procedura ad evidenza pubblica per alienare una unità immobiliare ad Alessandria, un fondo rustico a Licata e un altro fondo rustico a Racalmuto ha prodotto la vendita – per 48.480 euro - soltanto di quest’ultimo bene che si trova in località Fico-Troiana. Le altre due gare – per vendere un appartamento di 123 metri quadrati ad Alessandria, in via Brigata Ravenna, e un fondo rustico in località Ortata a Licata, sono invece andate deserte.

L’azienda sanitaria provinciale di Agrigento, così come ha già fatto in passato, dovrà dunque tornare a provarci. L’Asp ha 45 proprietà immobiliari – terreni e fabbricati - da vendere. Beni non suscettibili di utilizzo per finalità istituzionali, beni di cui intende disfarsi sperando anche di far “cassa”. “L’azienda sanitaria provinciale di Agrigento è proprietaria di un cospicuo patrimonio immobiliare, ad essa attribuito con decreto del presidente della Regione Siciliana, comprendente immobili utilizzati per finalità istituzionali: sede di presidi e di servizi sanitaria e uffici amministrativi e immobili – hanno scritto, nei mesi passati, l’allora commissario Gervasio Venuti e i direttori amministrativo e sanitario, rispettivamente Francesco Paolo Tronca e Silvio Lo Bosco, - non suscettibili di utilizzo per queste finalità, fra cui diversi fabbricati da reddito e un buon numero di fondi rustici. Tutto classificato come patrimonio disponibile”. Ecco dunque perché l’Asp non potrà che tornare a provare a venderli. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Asp cerca di far cassa: venduto un fondo rustico a Racalmuto

AgrigentoNotizie è in caricamento