rotate-mobile
Martedì, 28 Giugno 2022
Cronaca

Polemiche per la conferma del manager dell'Asp, Ficarra al veleno: "I cani sono scesi in strada"

Il direttore generale dovrebbe restare nella veste di commissario, il Pd aveva definito "preoccupante" l'ipotesi. Il diretto interessato cita don Chisciotte

Clima arroventato attorno alla possibile conferma alla guida dell'Asp di Agrigento dell'attuale manager, Salvatore Ficarra, che resterebbe nella veste di commissario. Dopo la presa di posizione del Pd e del Cimo - sindacato dei medici - il diretto interessato replica con sarcasmo Don Chisciotte.

LEGGI ANCHE: Asp, Ficarra verso la riconferma: diventerà commissario

Il direttore generale dell'Azienda sanitaria provinciale di Agrigento, Salvatore Lucio Ficarra, - spiega con una nota - intende rievocare il valore sempre attuale di un passaggio del "don Chisciotte della Mancia". Replica al canto del cigno di qualche (deluso) vetero politico locale: Sancho Panza disse al suo padrone: signore, i cani sono scesi in strada e abbaiano contro di noi! Don Chisciotte gli rispose: no te preocupe! Lasciali latrare; vuol dire che stiamo camminando!"

LEGGI ANCHE: Panepinto: "Il Pd ha fatto bene a manifestare perplessità"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polemiche per la conferma del manager dell'Asp, Ficarra al veleno: "I cani sono scesi in strada"

AgrigentoNotizie è in caricamento