menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Firmata convenzione con la Croce rossa, migliora l'accoglienza dei pazienti

La convenzione stipulata con l'Asp servirà soprattutto a ridurre la tensione da parte di chi è in attesa di essere curato

Migliorare l'accoglienza dei pazienti in accesso ai Pronto soccorso degli ospedali agrigentini: è questo il fine della convenzione stipulata tra Asp e Croce rossa italiana che partirà a gennaio 2020 e avrà la durata di un biennio. Secondo quanto concordato nel protocollo d’intesa due operatori della Croce Rossa in divisa e dotati di un apposito tesserino, andranno ad affiancare il personale Asp "integrando i servizi di accoglienza dei pazienti attraverso due turni giornalieri, dalle ore 10 alle ore 22, garantiti per tutti i giorni della settimana inclusi i festivi".

Il loro compito sarà quello di "intercettare il disorientamento e i bisogni espressi ed inespressi dei pazienti, rispondere alla domanda di informazione e alle necessità sia dell’utente che dell’accompagnatore, assicurare la somministrazione dei moduli per l’acquisizione del consenso informato e la raccolta dei dati ai fini della rilevazione della qualità percepita dal cittadino, facilitare l’accesso dei codici rosa, ovvero delle persone vittime di violenza di genere e di maltrattamenti, fornire assistenza privilegiata ai bambini ed agli adolescenti". Avranno quindi una funzione essenziale anche per ridurre l'insorgenza di tensioni all'interno del Pronto soccorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento