Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Il Coronavirus cresce rapidamente in provincia, Zappia: "La gente non ha imparato nulla"

Aumenti a quattro cifre del numero di contagi, ma calano in modo drastico i vaccini soprattutto per gli under 12: otto dosi inoculate in un giorno

"In provincia registriamo numeri a quattro cifre dei contagi, ma un andamento così negativo sembra che non faccia riflettere le persone: dopo ben 4 ondate ancora oggi non sappiamo mettere la mascherina al chiuso per arginare i contagi".

Non nasconde il proprio rammarico per l'attuale andamento del Covid-19 in provincia di Agrigento il commissario Asp Mario Zappia nel proprio punto settimanale, che già nei giorni scorsi aveva invocato il senso di responsabilità per rallentare la diffusione della variante Omicron. "Il virus non torna a casa per decreto", aveva affermato Zappia in vista delle misure meno restrittive che saranno adottate dal Governo nazionale da fine marzo.

A fronte di questa crescita di casi, però, si è registrata una diminuzione drastica dei vaccini in provincia. "Stanno quasi scomparendo - dice Zappia - con circa tremila vaccini in una settimana e con solo 3 vaccini per i minori under 12 fatti in una giornata. Questo significa che non vogliamo evitare di ricadere in una nuova ondata". 

La conseguenza, dice Zappia, è che "gli ospedali non si svuotano". In tal senso l'azienda ha stoppato le procedure di riconversione del reparto Covid del "San Giovanni di Dio", dato che sono ancora ospitati numerosi pazienti affetti da Coronavirus. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Coronavirus cresce rapidamente in provincia, Zappia: "La gente non ha imparato nulla"
AgrigentoNotizie è in caricamento