Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

"Neonato morì subito dopo il parto", famiglia chiede risarcimento da oltre un milione di euro

La famiglia contesta attraverso i propri legali una presunta "malpratice" medica all'ospedale di Sciacca

Neonato nato prematuro e deceduto subito dopo, famiglia chiede all'Asp di Agrigento un risarcimento da oltre un milione e trecentomila euro.

Si tratta dell'ennesimo ricorso presentato nei confronti dell'Azienda sanitaria provinciale. Nello specifico i genitori del piccolo contestano una "condotta ritenuta imprudente, negligente ed imperita dei sanitari dell'unità operativa di ostetricia e ginecologia dell'ospedale di Sciacca". Tutto sarebbe avvenuto in occasione dei trattamenti sanitari pre-parto della donna e nella gestione del parto del piccolo nato prematuro e trasferito all'unità di terapia intensiva neonatale dell'ospedale di Agrigento dove è poi morto.

Per l'Asp il sinistro era scoperto da assicurazione ma, in fase di valutazione da parte della struttura che si occupa dei sinistri aziendali, non ha ritenuto di aderire al procedimento di mediazione dato che per l'Azienda "non sono emersi elementi di responsabiltà a carico dei sanitari che hanno prestato le relative cure".

La famiglia, ovviamente, chiede il pagamento del danno subito per la perdita del figlio, che ammonta appunto ad oltre un milione e trecentomila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Neonato morì subito dopo il parto", famiglia chiede risarcimento da oltre un milione di euro
AgrigentoNotizie è in caricamento