Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

L'arte moderna torna nella Valle: cresce il costo dei biglietti, scoppiano le polemiche

L'autore è lo scultore veneziano Gianfranco Meggiato, in Consiglio del Parco c'è chi aveva detto no

Una delle nuove opere in esposizione (foto Lombardo)

Torna l'arte moderna nella Valle dei Templi e, ovviamente, tornano anche le polemiche. Da alcuni giorni, anche se non è stata ufficialmente presentata, sono apparse nella zona archeologica alcune opere che rientrano nella mostra "L'uomo quantico" dello scultore veneziano Gianfranco Meggiato.

Un allestimento (temporaneao) che costerà oltre 250mila euro a "Mondo Mostre", la società che cura i grandi eventi  nel contesto della gestione privata dei servizi aggiuntivi del Parco archeologico, importo che ovviamente andrà a carico dei visitatori. Dal primo agosto, giorno in cui la mostra sarà inaugurata, il biglietto di accesso alla Valle costerà infatti 12 euro, con una piccola percentuale del solo aumento che andrà nelle casse del Parco.

Una scelta, quella di ospitare la nuova mostra, che è stata formalmente avversata in sede del Consiglio del Parco (che è l'organo che in tal senso decide) da un componente, l'avvocato Luigi Troja. "Ho manifestato la mia contrarietà  - ci spiega - perchè credo che queste iniziative, soprattutto svolte in estate, non portino alcun effettivo vantaggio al territorio e alla Valle ma sia piuttosto il contrario. Nonostante il difficile periodo del turismo, nel mese di agosto gli accessi all'area archeologica saranno già alti di per sè: inserire una mostra in questo periodo, con conseguente aumento del ticket, appare una scelta illogica".

Polemiche onestamente non nuove: anzi. Già in passato, infatti, le mostre di questo tipo vennero promosse sempre nel periodo estivo, quando aumentano i visitatori. Ma non solo. In diversi hanno sempre ritenuto l'accostamento tra arte moderna e arte classica quantomeno forzato. "Ho chiesto già in passato - spiega ancora Troja - che venisse rimossa la statua di Mitoraj che oggi è ancora collocata davanti al tempio della Concordia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'arte moderna torna nella Valle: cresce il costo dei biglietti, scoppiano le polemiche

AgrigentoNotizie è in caricamento