Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Ribera, «tentò di uccidere la fidanzata»: 23enne ai domiciliari

Aveva tentato di uccidere la propria fidanzata: il Tribunale del riesame lo condanna a 6 mesi e 7 giorni di arresti domiciliari

Aveva tentato di uccidere la propria fidanzata: il Tribunale del riesame lo condanna a 6 mesi e 7 giorni di arresti domiciliari.

E' successo a Ribera dove i carabinieri della locale Tenenza hanno arrestato Gianfranco Termine, 23enne del luogo.

L'uomo è stato arrestato su ordinanza di applicazione misura cautelare personale emessa dal Tribunale palermitano.

I fatti risalgono all'11 gennaio del 2013, quando il riberese ha colpito la ragazza con una ventina di coltellate all'interno del cimitero di Ribera.

L’arrestato, dopo le formali procedure, è stato condotto nella propria abitazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ribera, «tentò di uccidere la fidanzata»: 23enne ai domiciliari

AgrigentoNotizie è in caricamento