Cronaca

Palma di Montechiaro, litiga con il vicino e l'accoltella: arrestato operaio 37enne

I carabinieri sono intervenuti nei pressi di un parcheggio sulla Strada statale 115 dove l'uomo, per futili motivi legati a dissidi e litigi di natura condominiale, aveva aggredito con un'arma da taglio un proprio vicino di casa ferendolo al braccio sinistro, per poi darsi alla fuga per le vie cittadine

Nella serata di ieri, i carabinieri della Stazione di Palma di Montechiaro, con la collaborazione del locale Commissariato di Polizia, hanno arrestato in flagranza di reato Lillo Bellia, 37enne operaio già noto alle forze dell'ordine.

Il palmese si sarebbe, infatti, reso responsabile di tentato omicidio, lesioni personali aggravate, porto di oggetti atti ad offendere, ricettazione e detenzione illegale di arma da fuoco e relative munizioni, reato, quest'ultimo, già commesso nel febbraio del 2013.

In particolare, i militari della Stazione della Città del Gattopardo sono intervenuti alle 18.20 circa nei pressi di un parcheggio sulla Strada statale 115 dove Bellia, per futili motivi legati a dissidi e litigi di natura condominiale, aveva aggredito con un'arma da taglio un proprio vicino di casa, sferrando un fendente e ferendolo al braccio sinistro, per poi darsi alla fuga per le vie cittadine.

Subito rintracciato nella sua abitazione, è stato sottoposto a perquisizione domiciliare che ha consentito di rinvenire una pistola automatica calibro 7,65 e 50 proiettili, tutto illecitamente detenuto.

Bellia è stato portato, dopo le formalità di rito, nel carcere di contrada Petrusa, mentre il 40enne palmese vittima dell’aggressione, ferito ad un braccio nel tentativo di difendersi, è costretto a ricorrere a cure mediche nel pronto soccorso dell’ospedale “San Giacomo d’Altopasso” di Licata dove è stato giudicato guaribile con 10 giorni di prognosi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palma di Montechiaro, litiga con il vicino e l'accoltella: arrestato operaio 37enne

AgrigentoNotizie è in caricamento