menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Licata, 38enne arrestato per detenzione illegale di arma

Nel corso di una perquisizione in un rudere la Polizia ha rinvenuto un fucile calibro 12 con canne mozzate, in buono stato di conservazione, oliato e perfettamente funzionante

Gli agenti del Commissariato di Polizia di Licata hanno arrestato, in flagranza di reato Emanuele Marino, 38enne  artigiano licatese, perchè ritenuto responsabile di  “detenzione illegale di arma comune da sparo alterata“.

Nel corso di una perquisizione in un rudere nella sua piena disponibilità ha rinvenuto, occultato all’ interno di un tubo in polietilene, un fucile calibro 12 privo di munizioni, con canne mozzate,  calciolo in legno della lunghezza di 68centimetri e canne della lunghezza di 26, in buono stato di conservazione, oliato e perfettamente funzionante.

Su disposizione dell’Autorità giudiziaria l'uomo è stato portato nella casa circondariale di contrada "Petrusa".


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento