menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Resistenza, lesioni e minacce: 20enne arrestato a Favara

Gli uomini dell'Arma sono intervenuti in via Jugoslavia per una lite segnalata: giunti sul posto hanno individuato l'uomo che cercava di entrare all'interno della abitazione occupata dal proprio fratello M.K., nonostante il rifiuto opposto da quest'ultimo

I carabinieri della Tenenza di Favara hanno tratto in arresto per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e minacce, Almany Keita, 20enne maliano, senza fissa dimora e già noto alle forze dell'ordine.

Gli uomini dell'Arma sono intervenuti in via Jugoslavia per una lite segnalata: giunti sul posto hanno individuato l'uomo che cercava di entrare all’interno della abitazione occupata dal proprio fratello M.K., nonostante il rifiuto opposto da quest'ultimo.

I militari, al fine di indentificarlo, lo hanno accompagnato alla Tenenza dove hanno scoperto, tra l’altro, che che lo stesso aveva il permesso di soggiorno scaduto nel mese di febbraio. Motivo per cui è stato emesso a suo carico biglietto di invito per presentarsi nella giornata di domani all'Ufficio immigrazione della Questura di Agrigento.

Poco dopo essere uscito dagli uffici, ai carabinieri è giunta un'altra richiesta di intervento per una lite proprio nella stessa via in cui si erano recati poche ore prima. Giunti sul posto hanno trovato nuovamente l'uomo intento ad aggredire fisicamente, con calci e pugni, il fratello.

Almany Keita si è, quindi, scagliato fisicamente contro i militari che cercavan di dividere i due: vista l’impossibilità di portarlo alla calma, è stato arrestato e condotto nuovamente nella locale Tenenza dove, cercando di svincolarsi, ha iniziato a sferrare calci ai militari present: 6 uomini di quel reparto sono ricorsi a cure mediche.

L’arrestato dopo le formalità di rito è stato trasferito nella Casa circondariale di Agrigento a disposizione dell’Autorità giudiziaria.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento