Operazione "Strike", tentata rapina in concorso: arrestato 42enne

Le attività d’indagine degli uomini del commissariato di Canicattì su un folto gruppo di soggetti oltre 40 indagati, nell’ottobre del 2011 diede luogo ad un vasto blitz

Nell'ambito dell'operazione"Strike", è stato arrestato un 42enne di Canicattì. L'uomo, Giovanni Magro, n esecuzione all’ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dalla procura generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Palermo, dovendo espiare la pena di anni 6, mesi 5 e giorni 10 di reclusione oltre alla restituzione della multa di euro 2.600,00 perchè condannato con sentenza definitiva ad anni 8 e mesi 2 di reclusione ed al pagamento della multa di 2.600,00 ( differenza dovuta alle misure cautelari cui era stato sottoposto) per il reato di rapina aggravata, porto illegale di arma e tentata rapina in concorso. I fatti risalgono al gennaio del 2010.


Le attività d’indagine degli uomini del commissariato di Canicattì su un folto gruppo di persone oltre 40 indagati, dediti a rapine, detenzione illegale di armi e droga, nell’ottobre del 2011 diede luogo ad una vasta operazione di polizia denominata "Strike" , la conclusione della quale portò all’arresto di 26 persone colpite da misure cautelari e fra queste anche l’arresto del 42enne. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Covid-19, il virus torna a tenere sotto scacco Canicattì: un morto e 35 nuovi positivi

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

  • Scoperto stabilimento dolciario abusivo, sequestrati generi alimentari scaduti e mal conservati: un arresto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento