menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violazione dei domiciliari e della sorveglianza speciale: tre arresti tra Ribera, Menfi e Sciacca

A Sciacca, una ordinanza emessa dal tribunale per espiare la pena detentiva di 2 anni di reclusione per plurime violazioni della sorveglianza speciale. A Menfi, arrestato un 43enne già ai domicliari per maltrattamenti in famiglia. A Ribera, un pregiudicato di nazionalità tunisina per violazione dei domiciliari

I carabinieri della Compagnia di Sciacca, nel corso di predisposti servizi di controllo del territorio, hanno arrestato tre persone.

A Sciacca, i carabinieri della Sezione di Polizia giudiziaria, hanno notificato a L.C., 51enne del luogo, detenuto al momento nella casa circondariale di Sciacca, una ordinanza per la carcerazione emessa dal tribunale di Sciacca per espiare la pena detentiva di  2 anni di reclusione per plurime violazioni della sorveglianza speciale.

A Menfi, intorno alle 17, i militari della Stazione carabinieri hanno arrestato M.C., 43enne del luogo. L’arresto è scattato a seguito del decreto emesso dal magistrato di Sorveglianza di Agrigento che ha disposto la sospensione della misura alternativa della detenzione domiciliare e la sostituzione con quella custodiale in carcere. Il provvedimento scaturisce da una precedente denuncia in stato di libertà dello stesso per maltrattamenti in famiglia. L’arrestato dopo le formali procedure è stato tradotto nella casa circondariale di Sciacca.

A Ribera, intorno alle 18, i militari della Tenenza hanno tratto in arresto Ben Kahla Nejib, 25enne di nazioalità tunisina, pregiudicato, poiché, sebbene sottoposto agli arresti domiciliari, è stato rintracciato fuori dalla sua abitazione.  Dopo le formalità di rito è stato risottoposto agli arresti domiciliari su disposizione della Procura della Repubblica di Sciacca.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento