Viaggiava con un maxi carico di sigarette di contrabbando, arrestato empedoclino

I poliziotti hanno sequestrato delle scatole contenenti un totale di circa 500 stecche di sigarette prive dei prescritti sigilli de monopolio di Stato

Un empedoclino è stato fermato dalla polizia stradale di  Buonfornello. L'uomo, un 51enne, viaggiava con un grosso carico. I poliziotti, insospettiti, lo hanno fermato ed hanno rinvenuto un carico di sigarette di contrabbando. P.C., queste le sue iniziali, è stato arrestato. 

I poliziotti dispiegati lungo l’asse autostradale della A/19, al km. 3 del raccordo, direzione Ct - Pa, è stata catturata dalla presenza di un autocarro che procedeva con l’assetto posteriore particolarmente ribassato, evidentemente a causa del pesante carico che trasportava al suo interno. Pertanto lo hanno immediatamente fermato. Ad insospettire ulteriormente gli agenti l’atteggiamento inspiegabilmente nervoso del conducente già nelle fasi della sua identificazione. Approfondendo i controlli sul mezzo gli agenti hanno così rinvenuto al suo interno numerose scatole contenenti un totale di circa 500 stecche di sigarette prive dei prescritti sigilli del Monopolio di Stato, e pertanto illegali, per un peso complessivo di circa 100 kg.

Il carico di “bionde” è stato posto sotto sequestro e il proprietario del mezzo tratto in arresto il reato di contrabbando di tabacchi lavorati esteri e sanzionato inoltre perché si era messo alla guida del mezzo senza essere in possesso della patente di guida, precedentemente ritirata perché scaduta di validità.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento