Nasconde pistola "clandestina" sotto il materasso, arrestato 46enne

A scovare l'arma sono stati i carabinieri, si tratta di una una rivoltella calibro 7,65 ed alcune munizioni. Per il licatese sono scattate le manette

I carabinieri di Licata

E' stato un pomeriggio di ricerche, per i carabinieri della sezione operativa di Licata. I militari dell'Arma, insospettivi da un pregiudicato 46enne, hanno deciso di pedinarlo. I carabinieri hanno deciso di seguire l'uomo fin dentro la propria abitazione, per poi decidere di perquisire ogni angolo di casa. 

I carabinieri hanno trovato, ben nascosta sotto al materasso della camera da letto, una rivoltella calibro 7,65 ed alcune munizioni. L’arma, una pistola a tamburo risultata senza matricola, è stata sequestrata insieme alle munizioni. Perl’uomo sono scattate le manette: è stato infatti tratto in arresto per il reato di detenzione di arma clandestina, ed ora permane presso la propria abitazione a disposizione dell’autorità giudiziaria. A finire in manette, dunque, è stato un 46enne di Licata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento