"Divieto reingresso nel territorio italiano", i poliziotti arrestano 13 tunisini

Le persone, al momento, si trovano in una struttura di prima accoglienza e - secondo quanto fatto sapere dalla Questura - sono in attesa del giudizio per direttissima

I poliziotti hanno arrestato 13 persone. Si tratta, secondo quanto fatto sapere dalla Questura, di tunisini. Otto di loro sono destinati al decreto di respingimento con il divieto di reingresso nel territorio italiano. Cinque di loro sono destinatari del decreto di espulsione con divieto di reingresso nel territorio italiano. Gli uomini della Squadra Mobile di Agrigento hanno sottoposto i migranti agli arresti domiciliari. Le persone al momento si trovano in una struttura di accoglienza, in attesa del giudizio per direttissima.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, nel "valzer" di guarigioni e nuovi contagi c'è una nuova vittima: è un grottese

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento