rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Campobello di Licata

"Detenzione di arma e munizioni", torna libero il cugino del boss Falsone

Il giudice Alessandra Vella, su richiesta dell'avvocato Angela Porcello, ha sostituito la misura con quella dell'obbligo di dimora nel paese di residenza e con l'obbligo di non allontanarsi da casa prima delle 6 e di fare ritorno entro le 21

Torna in libertà Giuseppe Puleri, 39 anni, di Campobello di Licata, cugino del boss Giuseppe Falsone. Il giudice Alessandra Vella, su richiesta dell'avvocato Angela Porcello, ha sostituito la misura degli arresti domiciliari con quella dell'obbligo di dimora nel paese di residenza e con l'obbligo di non allontanarsi da casa prima delle 6 e di fare ritorno entro le 21. E' stata anche già stabilita la data del processo che si terrà il 22 novembre. 

"Aveva un'arma e munizioni illegali", ai domiciliari il cugino del boss Falsone 

Durante una perquisizione nella sua abitazione, lo scorso maggio, i carabinieri hanno trovato e sequestrato un revolver di fabricazione americana, calibro 357 magnum, con matricola abrasa, carica di 6 cartucce. Durante quella perquisizione saltò fuori anche un "frequenzimetro": un oggetto che impedisce ai cellulari di ricevere e trasmettere onde radio. 

"Detenzione illecita di arma e munizioni", il cugino di Falsone davanti al Gip 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Detenzione di arma e munizioni", torna libero il cugino del boss Falsone

AgrigentoNotizie è in caricamento