rotate-mobile
Cronaca

Strage di Ravanusa, l'arcivescovo scrive al Papa: "La sua vicinanza ci rincuora in un momento di dolore"

Papa Francesco nei giorni scorsi aveva inviato un telegramma alla comunità agrigentina di cordoglio

"Santo Padre, in questo momento di grande dolore per la comunità ravanusana e per l’intera Chiesa Agrigentina, la vicinanza che ha voluto rappresentarci ci conforta e ci rincuora".

Inizia così una lettera che l'arcivescovo di Agrigento Alessandro Damiano ha indirizzato a Papa Francesco dopo che il Successore di Pietro aveva inviato nei giorni scorsi un telegramma alla collettività agrigentina in seguito alla strage di Ravanusa.

Strage di Ravanusa, la moglie di una delle vittime: "Il mio Giuseppe non è in quella bara"

"La tragedia che si è consumata sabato scorso ha rimesso drammaticamente davanti ai nostri occhi la fragilità e la vulnerabilità della condizione umana. Ma se il Signore — nel mistero del Natale ormai alle porte — ha voluto assumerla per riscattarla, crediamo che anche tutto questo avrà un senso, per quanto difficile da decifrare e da accogliere - continua la lettera -. Mentre — come comunità civile ed ecclesiale — piangiamo i nostri morti e ci stringiamo alle loro famiglie, mentre raccogliamo le paure dei sopravvissuti e ci facciamo carico dei loro bisogni, mentre valutiamo le responsabilità e ci impegniamo a garantire condizioni di vita migliori, anche in questa drammatica lezione della storia vogliamo cercare il senso della vita e della sua precarietà. E saperLa vicina — con il Suo cordoglio e la Sua preghiera — alla nostra angoscia e alla nostra speranza, ci è di grande aiuto in questa ricerca. Grazie di cuore, Santità! Come noi La sentiamo al nostro fianco, anche Lei senta la nostra vicinanza e il nostro affetto e continui a benedirci".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di Ravanusa, l'arcivescovo scrive al Papa: "La sua vicinanza ci rincuora in un momento di dolore"

AgrigentoNotizie è in caricamento