menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alfonso Cimino

Alfonso Cimino

Ex Collegio dei Filippini, il presidente dell'Ordine: "Non saremo noi a gestire l'Urban center"

Alfonso Cimino contesta la scelta di fare ricorso a una centrale di progettazione

“Le amministrazioni comunali, anziché reperire fondi per affidare gli incarichi ai liberi professionisti per la redazione di progetti importanti per i propri territori, li affidano a una Centrale di progettazione". Lo ha detto il presidente dell'Ordine degli architetti Alfonso Cimino.

"Un Ufficio di progettazione - aggiunge Cimino - totalmente contro tendenza a una politica siciliana che oggi ha raggiunto risultati storici, essendo la prima Regione in Italia ad aver adottato i bandi tipo per i servizi di architettura e ingegneria, grazie ai quali ha aumentato l’affidamento degli incarichi ai liberi professionisti del 64 per cento. Ai liberi professionisti deve essere dato il compito di redigere i progetti, alle amministrazioni comunali e regionali di reperire i fondi per l’affidamento degli incarichi e non di certo per sostituirsi ai liberi professionisti".

Cimino, inoltre, smentisce la notizia secondo cui sarà l’Ordine degli architetti a gestire l'Urban center del Collegio dei Filippini"

“Smentiamo categoricamente le notizie di stampa - aggiunge Cimino - che indicano l’Ordine degli architetti il gestore dell’Urban center di Agrigento che sicuramente abbiamo voluto ma la cui gestione è del Comune di Agrigento che deve raccogliere attorno a un tavolo idee e proposte degli Ordini professionali, delle associazioni di categoria, delle università".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento