rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca Aragona

Scivola dal tetto di casa e resta ferito: muore il "Babbo Natale" del Centro aiuto per la vita

Giuseppe La Mendola è deceduto in ospedale dove era stato ricoverato dopo l'incidente casalingo. Viene ricordato come "simbolo di solidarietà e di tradizione" e come "un leale e onesto amico, fautore di tante battaglie per il bene dei più deboli"

Sul tetto della casa di campagna in contrada San Marco ad Aragona, a quanto pare, era salito per effettuare dei lavori. E' caduto e rimasto seriamente ferito è stato portato in ospedale dove nelle ultime ore è morto. L'intera Aragona è sotto choc. E non soltanto per l'incidente casalingo che ha ucciso un suo cittadino, ma perché l'ottantenne Giuseppe La Mendola - il "Babbo Natale" del Cav - era conosciuto e voluto bene praticamente da tutti.

peppe la mendola-2  

L'incidente, in campagna: in contrada San Marco, si è verificato venerdì. Non c'è stato l'intervento dei carabinieri della stazione cittadina che hanno avuto notizia dell'accaduto e del decesso - avvenuto in ospedale - soltanto nelle ultime ore. A stringersi attorno al dolore della famiglia, per la tragica perdita del socio Giuseppe La Mendola, è il Centro di aiuto alla vita “Giovanni Paolo II” di Aragona. "Da anni Peppe, come tutti lo chiamavamo, con grande tenacia portava avanti la tematica della cultura e della tutela per la vita umana. Tanto volontariato svolto che esprimeva come una vera e propria missione verso coloro che si trovavano in una condizione di necessità - ha scritto Anita Castellano, presidente del Centro di aiuto alla vita - . Dignità, valori cristiani, disponibilità, altruismo erano le sue caratteristiche. Amato da grandi e piccini per il ruolo di Babbo Natale che ogni anno ricopriva in occasione delle feste natalizie per raccoglie fondi per il Centro. La sua figura era divenuta simbolo di solidarietà e di tradizione. Accoglieva e ascoltava tutti i bambini che accorrevano sulle sue gambe per sussurrargliall’orecchio le richieste per l’atteso Natale e lui, con occhi sorridenti, annuiva e proponeva di comportarsi bene perché il buon Dio sicuramente l’avrebbe premiati. Un Babbo Natale che oltre a sorrisi e dolcini con il suo impegno portava il grande dono della vita per avere salvato bambini dall’aborto - ha aggiunto Anita Castellano - . La sua inaspettata dipartita ci lascia un immenso sconforto e un grande vuoto all’interno della nostra associazione".

giuseppe la mendola, babbo natale del cav aragona2-2

Dolore e commozione anche fra gli iscritti e i simpatizzanti del Pd di Aragona e dell'intera provincia. "E' stato per noi un leale e onesto amico, fautore di tante battaglie per il bene dei più deboli - hanno scritto - . Persona solare che mancherà tanto alla nostra comunità democratica".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scivola dal tetto di casa e resta ferito: muore il "Babbo Natale" del Centro aiuto per la vita

AgrigentoNotizie è in caricamento