rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca Aragona

Un teatro a cielo aperto e delle visite guidate, Aragona nel ricordo di Pirandello

Alla manifestazione, condotta dalle due guide Carmelina Cacciatore e Valentina Terrana, hanno partecipato numerose persone, arrivate da Aragona e dai paesi limitrofi

Più di 50 persone hanno partecipato all’evento “Aragona: le vie di Pirandello”, la manifestazione, organizzata dalla ProLoco, con la collaborazione del Comune di Aragona e della rete dei Monti Sicani, nell’ambito della manifestazione “Domenica nei borghi Sicani”.

Rappresentazioni teatrali nei luoghi che hanno ispirato l’autore e visite guidate nei beni storici della cittadina, hanno caratterizzato il primo tour nei luoghi di Pirandello.

"L’obiettivo è quello di associare il nome di Pirandello ad Aragona – spiega il presidente della Pro Loco, Rosario Pendolino - in quanto l’autore trascorreva nel paese delle zolfare gran parte del suo tempo e proprio in questi posti veniva ispirato per la stesura delle sue novell".

 Alla manifestazione, condotta dalle due guide Carmelina Cacciatore e Valentina Terrana, hanno partecipato numerose persone, arrivate da Aragona e dai paesi limitrofi, per scoprire i territori sconosciuti di Pirandello, tra cui, in anteprima assoluta, la sede dell’ufficio minerario della famiglia del premio Nobel, in via Edmondo De Amicis. Tra i partecipanti anche il sindaco di Aragona Giuseppe Pendolino e don Angelo Chillura.

Durante l’evento si sono tenute due esibizioni del collettivo “Piccolo teatro” Città di Aragona, diretto da Federico Marotta: attori e appassionati hanno riproposto due adattamenti tratti dalle novelle di Pirandello: “Ciaula scopre la luna” e “La cassa riposta”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un teatro a cielo aperto e delle visite guidate, Aragona nel ricordo di Pirandello

AgrigentoNotizie è in caricamento