"Quattro giostrai mi hanno trascinata nel vicolo e violentata", racconto shock in aula di una ragazzina

La presunta vittima, che cinque anni fa aveva appena undici anni, è stata interrogata nell'incidente probatorio: in quattro rischiano il rinvio a giudizio per l'accusa di violenza sessuale di gruppo aggravata

FOTO ARCHIVIO

"Sono andata con le mie amiche alle giostre, mi sono avvicinata a una bancarella e sono stata trascinata nel vicolo da alcune persone. Mi hanno trattenuto con la forza e mi hanno violentata". Racconto shock, in aula, in occasione dell'incidente probatorio, di una ragazzina che, all'epoca dei fatti, il 13 maggio del 2015, doveva ancora compiere dodici anni.

La sua audizione, sollecitata dalla Procura, è stata decisa dal gup Stefano Zammuto in seguito alla trascrizione di tutte le intercettazioni. Il procedimento è a carico di quattro uomini accusati di avere abusato della bimba nei giorni successivi alla festa della Madonna di Fatima, ad Aragona, dove era stato allestito un luna park in cui gli imputati lavoravano. Si tratta di Bogdan Petru Corcoz, 22 anni, di origini rumene e residente ad Aragona; Vasile Lucian Isache, 25 anni, anche lui residente ad Aragona e nato in Romania; Costantin Cosmin Babiuc Pavel, 24 anni, rumeno e Riccardo Fonte, 60 anni, di Caltanissetta. Sono accusati di violenza sessuale di gruppo aggravata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La ragazzina (costituita parte civile ed assistita dagli avvocati Daniela Posante e Antonella Arcieri), rispondendo al giudice, al pm Elenia Manno, ai suoi stessi difensori e a quelli degli imputati ha confermato i fatti oggetto della denuncia che ha fatto scattare l'inchiesta. "Sono stata costretta ad abbassarmi i pantaloni e, a turno, hanno abusato di me". Il giudice, adesso, dovrà decidere se ordinare o meno il rinvio a giudizio dei quattro imputati disponendo, quindi, un approfondimento della vicenda in dibattimento dove le dichiarazioni della ragazzina sarebbero pienamente utilizzabili essendo state acquisite durante l’incidente probatorio. Il prossimo passaggio in aula è stato fissato in aula per il 29 settembre. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

  • Passeggero della Tua positivo al Covid 19, l'Asp: "Chi ha viaggiato su questo bus ci contatti immediatamente"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento