"Atti persecutori nei confronti delle ex", tre arresti nel giro di poche ore

L'ultimo uomo, in ordine di tempo, è stato fermato stanotte ad Aragona: sarebbe stato trovato sotto casa dell'ex moglie che, a quanto pare, da tempo stalkerizzava

(foto ARCHIVIO)

"Atti persecutori in danno dell'ex moglie". E' per questa ipotesi di reato che i carabinieri della stazione di Aragona, stanotte, hanno arrestato in flagranza di reato Antonino Cannistraro, 52 anni, meccanico. L'uomo sarebbe stato trovato sotto casa dell'ex moglie che, a quanto pare, da tempo stalkerizzava. La donna, con grande coraggio, aveva già denunciato. Stanotte, appunto, i carabinieri della stazione di Aragona - coordinati dal maresciallo Paolino Scibetta - hanno fatto scattare l'arresto. Su disposizione del sostituto procuratore di turno, titolare del fascicolo d'inchiesta, l'indagato è stato posto ai domiciliari. 

Quanto è accaduto, nelle ultime ore, non è che l'ennesimo arresto - realizzato dai carabinieri della compagnia di Canicattì - sempre per fatti analoghi. Ieri pomeriggio, i militari dell'Arma della stazione di Grotte hanno, infatti, eseguito a carico di Vincenzo Costanza, 41 anni, di Grotte un'ordinanza del Gip del tribunale di Agrigento. L'uomo avrebbe - secondo l'accusa - violato ripetutamente il divieto di avvicinamento all'ex consorte. I carabinieri, occupandosi dell'attività investigativa e delle segnalazioni all'autorità giudiziaria, hanno chiesto e ottenuto l'aggravamento della misura. Il quarantunenne è stato, dunque, posto agli arresti domiciliari. 

Prima ancora, a Santa Elisabetta, - ed è tutto frutto dei serrati controlli realizzati dai carabinieri della stazione cittadina - i militari dell'Arma hanno arrestato un trentatreenne. Il giovane è accusato di stalking, molestie e minacce nei confronti dell'ex fidanzata che aveva, anche in questo caso con grande coraggio, più volte denunciato. Il sabettese è stato posto ai domiciliari.

Tre, dunque, e nel giro di poche ore, gli arresti eseguiti dai militari dell'Arma della stazioni di Aragona, Grotte e Santa Elisabetta: tutti coordinati dal comando compagnia di Canicattì.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in viale Emporium, auto contro scooter: quattro feriti e un morto

  • Accusa un malore e si accascia, tragedia in città: muore un 35enne

  • Temporali in arrivo, diramata una nuova allerta meteo "gialla"

  • Coronavirus, l'incubo non è finito: donna positiva al tampone

  • Frana il costone di Maddalusa, solo paura per i bagnanti: nessun ferito

  • Il Coronavirus spaventa ancora, Musumeci e Razza: "Se contagi salgono si chiude"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento