rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Ambiente / Aragona

"Depuratore senza autorizzazione e scarichi nel fiume Platani": indagati sindaco di Aragona e 9 fra funzionari e impiegati

La procura gli contesta alcune irregolarità nella tenuta dell'impianto di contrada Alongi a partire dal 2017: notificato l'avviso di conclusione dell'inchiesta

Scarichi di acque reflue industriali senza autorizzazioni e smaltimento di rifiuti nel fiume. La procura della Repubblica chiude l'inchiesta e si appresta a mandare a processo il sindaco di Aragona, Giuseppe Pendolino, e altri nove fra funzionari, dipendenti e operai del Comune ai quali si contestano irregolarità legate al funzionamento del depuratore di contrada Alongi.

Si tratta di: Luigi Virone, 67 anni; Salvatore Chiarelli, 70 anni; Rosario Monachino, 66 anni; Filippo Curallo, 54 anni; Angelo Terrana, 61 anni; Giovanna Patrizia Rizzo, 49 anni; Francesco Piro, 60 anni; Salvatore Rotulo, 58 anni e Michele Cacciatore, 60 anni. 

Virone, Chiarelli, Monachino e Curallo - responsabili del settore Igiene pubblica del Comune fra il 2017 e il 2023 - insieme al sindaco Pendolino (confermato alle elezioni dello scorso giugno) sono accusati di avere "aperto o comunque effettuato nuovi scarichi di acque reflue industriali senza autorizzazioni".

A Rizzo e Piro, lavoratori socialmente utili addetti al depuratore; Terrana, coordinatore del personale; Rotulo, addetto all'impianto e Cacciatore, titolare della ditta che gestiva l'impianto, si contesta - insieme al sindaco e ai dirigenti del Comune - di avere smaltito, senza autorizzazione, i residui provenienti dallo scarico "immettendoli - è l'atto di accusa del pm Maria Barbara Grazia Cifalinò -, tramite una condotta interrata nel vallone Alongi, nel fiume Platani". 

Con l'avviso di conclusione delle indagini, i difensori - al momento risultano incaricati gli avvocati Giuseppe Scozzari e Anna Cacciatore - potranno prendere visione di tutti gli atti e articolare la prima strategia processuale. Il passo successivo della procura dovrebbe essere la richiesta di rinvio a giudizio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Depuratore senza autorizzazione e scarichi nel fiume Platani": indagati sindaco di Aragona e 9 fra funzionari e impiegati

AgrigentoNotizie è in caricamento