rotate-mobile
Carabinieri / Aragona

Furto e rapina, deve scontare 4 anni e 8 mesi di reclusione: 29enne portato in carcere

L’ordinanza dell'ufficio Esecuzioni penali ha disposto la sospensione della misura alternativa della detenzione domiciliare

Detenzione domiciliare sospesa e contestuale accompagnamento alla casa circondariale “Pasquale Di Lorenzo” dove dovrà espiare la pena complessiva di quattro anni e otto mesi di reclusione perché riconosciuto responsabile di una rapina in concorso e di un furto aggravato. Ad eseguire l’ordinanza – emessa dall’ufficio Esecuzioni penali del tribunale di Agrigento – sono stati i carabinieri della stazione di Aragona, coordinati dal comando compagnia di Canicattì.

L’ordinanza ha disposto la sospensione della misura alternativa della detenzione domiciliare per Roberto Fragapane, agrigentino di 29 anni, residente ad Aragona.

Era l’inizio di giugno del 2021 quando Fragapane – accusato di aver rapinato un nigeriano al quale avrebbe sottratto un cellulare e un portafogli – veniva condannato a tre anni e 4 mesi di reclusione. Ad infliggerli, al termine del processo con rito abbreviato, fu il giudice per l’udienza preliminare Stefano Zammuto. Il giudice, allora, ha assolto il ragazzo dall'accusa di avere utilizzato una pistola e dell'avere violato la sorveglianza speciale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto e rapina, deve scontare 4 anni e 8 mesi di reclusione: 29enne portato in carcere

AgrigentoNotizie è in caricamento